“UNA COMETA PER LA VITA” Convegno e Mostra Fotografica – 29 Giugno 2013, Noale (VE)

UNA COMETA PER LA VITA_ 29_06_2013“UNA COMETA PER LA VITA” Convegno e Mostra Fotografica

Promuovere l’educazione alla maternità, dalla gravidanza alla nascita, dalle cure alla donna post parto alla nutrizione dei neonati e non solo. Queste alcune delle tematiche che verranno affrontate nel corso del Convegno “Una cometa per la Vita”.

Convegno si terrà sabato 29 Giugno 2013 alle ore 18,00 presso la Sala San Giorgioin Piazza Castello, di fianco alla chiesa, a Noale (VE).
L’associazione volontari “La Cometa onlus” (Roma), Organizzazione “NutriAid onlus” (Torino), Associazione “IBFAN Italia” e il gruppo di mamme del territorio “Specialmente Mamma” (Noale/Salzano/Massanzago) saranno gli enti che animeranno la serata in un gioioso confronto sull’importanza del sostegno alle mamme.
Al termine del convegno si potrà accedere alla Mostra Fotografica dallo stesso titolo, che avrà luogo presso il Palazzo della Loggia di Noale (VE) durante la settimana successiva. E’ previsto un momento conviviale offerto dall’Associazione volontari “La Cometa ONLUS”.
Per informazioni:

specialmentemamma@gmail.com
349 8064236

PROGRAMMA SERATA
Sabato 29 Giugno 2013
ore 18,00

* Introduzione a cura delle organizzatrici
Vanessa Favaretto

* Presentazione del gruppo di sostegno alle mamme SpecialmenteMamma
a cura di Licia Valso
specialmentemamma@gmail.com
SpecialmenteMamma

SPECIALMENTE MAMMA è un gruppo di auto-aiuto e sostegno alla gravidanza e alla maternità formato da mamme delle provincie di Noale, Salzano, Scorzè, Martellago, Trebaseleghe, Massanzago e dintorni .
Noi mamme promuoviamo il parto dolce, l’allattamento al seno, la cura amorevole ed ecologica dei bimbi e lo stile genitoriale ad alto contatto, ma gli incontri sono aperti a tutte le idee.

Durante questi appuntamenti liberi e gratuiti parliamo delle nostre esperienze, ci confrontiamo, ci conosciamo e giochiamo con i piccoli.

Abbiamo due appuntamenti fissi al mese ogni secondo giovedì (pomeriggio) e ogni ultimo martedì del mese (mattino) a Robegano di Salzano (VE) in via L. Da Vinci

* Presentazione associazione La Cometa
a cura di
Federica Martufi
Caterina Boazelli
Lacometa onlus

La Cometa è un’associazione onlus cioè non lucrativa per utilità sociale, ispirata all’azione della Serva di Dio Principessa Teresa Orsini Doria, fondatrice della Congregazione delle Suore Ospedaliere della Misericordia, in supporto alla loro attività missionaria nei vari paesi dove operano.

Chi decide di appartenervi si impegna ad essere una “luce tangibile” attraverso programmi di solidarietà nazionale e internazionale; un raggio di luce che vuole raggiungere come destinatari privilegiati i bambini attraverso il programma di Sostegno a Distanza, gli anziani e i malati con impegno di volontariato nelle case di cura e Residenze per anziani, i poveri con iniziative volte a risollevarli dall’indigenza, dalla fame, dall’analfabetismo e dalla povertà in qualsiasi veste essa si presenti o venga da noi individuata.

I volontari dell’Associazione ispirano il proprio operato ai principi e ai valori universali della carità cristiana:” La stella che avevano visto li precedeva … e al vederla furono pieni di gioia (Mt 2.9-10)”.

* Presentazione associazione Nutriaid
a cura del Pediatra Costanzo Bellando
Nutriaid

NutriAid è un’organizzazione medico-umanitaria indipendente, creata nel 1996, impegnata nella lotta contro la malnutrizione infantile.
Ad oggi è presente in Rwanda, Senegal, Madagascar, Repubblica Democratica del Congo e Somalia, dove agisce attraverso programmi a lungo termine o nelle emergenze causate da conflitti, violenze o catastrofi naturali.
Costruisce, ripristina e coordina centri intensivi di lotta contro la malnutrizione acuta, severa o moderata e cronica, per il trattamento del disequilibrio ponderale nei bambini.
Realizza programmi sanitari attraverso la propria unità medico-scientifica tramite l’invio nei paesi in via di sviluppo di équipe mediche specializzate – in primo luogo pediatri – formati sulle tematiche della MPE, Malnutrizione Proteico Energetica.
Attua programmi di sicurezza alimentare intesi in un’ottica di safety e security, al fine di contrastare una cronica iniquità nei diritti di accesso alle risorse e nei meccanismi della loro distribuzione, con particolare attenzione alla valorizzazione del fabbisogno alimentare dei bambini, non solo basato sull’aiuto alimentare ma sulla capacità di rendere autonomi e assicurare uno sviluppo sostenibile dei beneficiari.
Sostiene le famiglie in progetti di sviluppo agricolo e allevamento per prevenire le ricadute ed emergere dalla fame e dalla povertà.
Favorisce attraverso campagne e attività di sensibilizzazione, di educazione e di formazione, la conoscenza in Italia delle problematiche che affliggono numerosi paesi del sud del mondo, con particolare riferimento alla malnutrizione infantile.
Opera in partnership con importanti istituzioni internazionali –PAM, Programma Alimentare Mondiale, l’Unicef e l’ OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità – e locali –Ministeri della Salute e della Famiglia, Province, Distretti, Comuni, Direzioni sanitarie, ospedali- con l’obiettivo condiviso di contribuire al raggiungimento della sicurezza alimentare e all’eliminazione della povertà e della malnutrizione attraverso la ricerca, le collaborazioni, il sostegno alle politiche sanitarie locali e la promozione di un’agricoltura basata sulla corretta gestione delle risorse naturali.
E’ iscritta nel registro dell’Anagrafe delle ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) italiane dal 07/01/1999 ed è quindi abilitata ad esercitare le sue attività sia in Italia che all’estero.
La sede nazionale si trova a Torino.

* Presentazione IBFAN
a cura del dott.Adriano Cattaneo
IBFAN Italia
Composta da tutti i gruppi ed i singoli sostenitori dell’International Baby Food Action Network nel nostro paese, IBFAN Italia è un’associazione senza fini di lucro, indipendente da ogni movimento politico e confessionale, impegnata ad agire nel rispetto del vigente ordinamento giuridico e dei valori sanciti dalla Costituzione Italiana, attraverso l’utilizzo di metodi non violenti.

L’associazione si propone di far avvenire miglioramenti duraturi nelle pratiche alimentari di neonati e bambini, è pertanto attiva nel:

favorire l’eliminazione in Italia e nel resto del mondo delle pratiche scorrette di commercializzazione di tutti gli alimenti sostitutivi del latte materno (latti e altri alimenti per lattanti e bambini piccoli) e degli accessori atti alla loro somministrazione (biberon e tettarelle) da parte delle aziende che li producono o distribuiscono, mediante la piena attuazione di quanto sancito (come requisito minimo universale) dal Codice Internazionale OMS/UNICEF sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno e dalle successive pertinenti Risoluzioni dell’Assemblea Mondiale della Sanità;
promuovere le condizioni che possano favorire la corretta alimentazione di neonati e bambini, a partire dalla promozione dell’allattamento al seno, dato che il latte materno costituisce l’alimento migliore e più naturale, da solo nei primi sei mesi di vita, ed insieme ad alimenti complementari nei primi due anni o oltre (secondo le Risoluzioni dell’Assemblea Mondiale della Sanità).
Per realizzare i propri obiettivi, IBFAN Italia collabora con le organizzazioni che promuovono, sostengono e proteggono l’allattamento materno e il diritto alla salute di tutti i bambini; è affiliata al Movimento Italiano per l’Allattamento Materno (coordinatore nazionale della World Alliance for Breastfeeding Action – WABA), partecipa alle attività della Rete Italiana degli Ospedali Amici dei Bambini (BFHI), del coordinamento PIDIDA e del Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dei Bambini (CRC).

IBFAN Italia ritiene fondamentale accompagnare una corretta promozione dell’allattamento materno con un attento lavoro di sostegno alle madri ed agli operatori (per mezzo di una legislazione nazionale coerente con il Codice Internazionale OMS/UNICEF) ed una rigidaprotezione dalle ingerenze delle imprese (attuata attraverso il monitoraggio del Codice Internazionale OMS/UNICEF e le campagne di pressione e boicottaggio su e di alcune imprese).

Promozione, sostegno e protezione. Diverse le applicazioni ma unica la strategia: la difesa del diritto alla salute dei neonati e delle madri.

* Presentazione MOSTRA FOTOGRAFICA

* Spazio di confronto tra gli intervenuti

* Visita alla mostra fotografica

* Buffet

CONCORSO FOTOGRAFICO e MOSTRA “VICINE ALLE MADRI, Sostenere l’Allattamento”

CONCORSO FOTOGRAFICO
“VICINE ALLE MADRI – Sostenere l’allattamento”

L’associazione “Le Lune Allegre” e il gruppo “Specialmente Mamma” organizzano un concorso
fotografico con l’obiettivo di promuovere una cultura sensibile all’allattamento al seno e partecipare
alla Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno dal 1 al 7 ottobre 2013.
Si può partecipare al concorso inviando una foto che abbia come tema il sostegno tra donne
inerente l’allattamento al seno, i gruppi di auto aiuto in tema di allattamento, l’aiuto tra donne in
tema di allattamento al seno, le donne che aiutano le altre donne nell’allattamento al seno.
Il concorso prevede 2 categorie di partecipazione:
1. Categoria FOTOGRAFI
2. Categoria GENITORI
Per la categoria FOTOGRAFI la partecipazione prevede il versamento di euro 20
all’associazione “Le Lune Allegre” come quota di iscrizione al concorso tramite versamento su c/c
postale n. IBAN IT 89C0760102000001010176210 con causale “CONCORSO FOTOGRAFICO
VICINE ALLE MADRI”
La partecipazione per la categoria GENITORI è gratuita.
E’ possibile partecipare ad entrambe le categorie previo pagamento della quota di iscrizione alla
categoria FOTOGRAFI.
Il concorso è aperto a tutti, dilettanti e professionisti, senza limiti di età.
Possono partecipare singole persone attenendosi al seguente REGOLAMENTOb:
1. Ogni autore potrà presentare un massimo di n. 1 opere (sia a colori che in Bianco e
Nero) che dovranno essere stampate in formato di 20×30 cm
2. Ogni stampa dovrà riportare sul retro titolo dell’opera e autore.
3. Allegate alle immagini dovrà essere consegnato:
a. MODULO DI ISCRIZIONE (allegato A),
c. LIBERATORIA (allegato B)
d. Copia del VERSAMENTO (solo per la categoria FOTOGRAFI)
e. Le opere in formato digitale JPG, minimo 3 MB 400 dpi
4. L’organizzazione non risponde di eventuali plagi.
5. Termine ultimo per la consegna delle opere: 29 agosto 2013 (farà fede il timbro postale).
6. Le opere dovranno pervenire al seguente recapito:
CONCORSO FOTOGRAFICO “VICINE ALLE MADRI”
Piazza XX Settembre, 12
30033 Noale (VE)
7. La giuria sarà composta da: 2 fotografi, 1 ostetrica, 1 mamma.
8. Sono previsti i seguenti PREMI:
Categoria FOTOGRAFI 1° premio: 150 euro
2° premio: 100 euro
3° premio: 50 euro
Categoria GENITORI1°, 2° e 3° premio fascia porta bebé
9. La giuria comunicherà entro il giorno 16 settembre 2013 i vincitori ed il luogo dell’esposizione
che si terrà dal 1 al 7 ottobre 2013 in occasione della Settimana Mondiale dell’Allattamento
Materno 2013.
10. L’organizzazione pur assicurando la massima cura delle opere declina ogni responsabilità per
eventuali, smarrimenti, furti e danni.
11. Ogni autore è responsabile di quanto oggetto delle opere inviate e, con il loro invio, ne
autorizza la pubblicazione.
12. Gli autori delle fotografie, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di
pubblicazione senza aver nulla a pretendere come diritto di autore. La proprietà artistica rimane
sempre e comunque dell’autore.
13. L’organizzazione potrà usare le fotografie per le proprie iniziative senza nulla dovere all’autore,
del quale citerà sempre il nome.
14. L’autore con l’invio dell’opera fotografica, dà atto all’organizzazione di poter disporre in modo
pieno ed esclusivo dell’opera stessa assumendo su di sé qualsiasi responsabilità a riguardo
secondo la vigente normativa in tema di tutela della privacy.
15. Le opere non saranno restituite.
16. In base a quanto stabilito dalla legge 196/2003 (codice in maniera di protezione dei dati
personali), la partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente
REGOLAMENTO.
17. Le foto dei vincitori verranno pubblicate nel numero di dicembre 2013 della rivista “D&D Il
giornale delle ostetriche” e su UPPA, la rivista dell’Associazione Culturale Pediatri.

Per scaricare tutti i documenti riguardanti il concorso questi sono i link:

REGOLAMENTO;

Allegato A – Modulo d’Iscrizione;

Allegato B- Liberatoria;

Bando di Concorso

Per informazioni:
Licia Valso, Specialmente Mamma 349 8064236
*gruppo di auto aiuto e sostegno tra mamme delle province di Padova Venezia Treviso*

web: https://specialmentemammablog.wordpress.com
FB: www.facebook.com/specialmentemamma
e-mail: specialmentemamma@gmail.com

20130607-145937.jpg